La popolazione civile scappa dal Venezuela!


Sharing is caring!

Tra povertà, privazione di libertà fisica e di pensiero!


Da ieri i due deputati del Venezuela anti-Maduro Mariela Magallanes e Americo de Grazia, sono in Italia dopo essersi rifugiati nell’Ambasciata Italiana in Venezuela dall’8 e 9 Maggio essendo stati privati dell’immunità parlamentare. I due deputati, essendo anche cittadini Italiani, avevano chiesto ospitalità dopo essere stati accusati di aver partecipato a un fallito colpo di Stato organizzato il 30 aprile da Juan Guaidó, leader dell’opposizione, che si era autoproclamato presidente ad interim del Paese riconosciuto da 57 Paesi . Essi sono parlamentari eletti nell’Assemblea Nazionale che è stata esautorata con decreto dallo stesso Maduro e sostituita con l’Assemblea nazionale costituente . Quindi il regime di Maduro li accusa di “tentativo di colpo di Stato e incitamento all’insurrezione”.

Rende noto, un comunicato del Quirinale: “Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha avuto questa mattina una conversazione telefonica con i deputati venezuelani Mariela Magallenes e Americo De Grazia per dar loro il benvenuto in Italia ed esprimere la sua solidarietà”.

Al centro di questa vicenda hanno avuto un ruolo centrale il senatore PierFerdinando Casini, con il supporto fondamentale dell’ambasciatore Italiano a Caracas, Placido Vigo, che si è adoperato a finche riuscissero ad avere un salva condotto.
Casini, nella circostanza, Ha detto : “In Venezuela manca la luce e l’acqua anche sei ore al giorno. La gente non mangia e si ammala. Soffre, non può curarsi. Dovevo fare qualcosa e l’ho ottenuta. Adesso mi batterò per altri amici e parlamentari che giacciono in prigione senza aver mai avuto un processo”.[1]

Il Venezuela si trova in una situazione di grande instabilità economica e politica, non si è riusciti neanche a stabilire attraverso l’autoproclamazione di Juan Guaidò un governo di transizione che portasse al ripristino della democrazia . (approfondire [2])
I Venezuelani stanno emigrando: dal 2015 a oggi più di 4,6 milioni di persone, si sono spostati nei paesi limitrofi latino americani, Caraibi e in Europa . Ecco alcuni dati : Colombia 33,36%, Perù 19,18% ed Ecuador 7,3%.[3]

Questi importanti numeri comportano difficoltà per i paesi che accolgono questi migranti nonostante le grandi complessità interne che oggi i paesi devono occuparsi. Si stima che nel 2020 si arriverà a 6 milioni di migrati Venezuelani.
Il 28 e 29 ottobre scorso, la capitale belga ha ospitato la Conferenza di Solidarietà internazionale sulla crisi migratoria venezuelana, indetta da Unione Europea, Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR) e Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (OIM), per accendere i riflettori sul più grande esodo di massa della storia moderna in America latina.

Federica Mogherini, Alta rappresentante dell’Unione per gli Affari esteri e la politica di sicurezza e Vicepresidente della Commissione, nel richiamare la relazione dell’Alto commissario Onu per i diritti umani, Michelle Bachelet, ha affermato in modo chiaro e dettagliato l’entità e la gravità delle violazioni dei diritti umani, l’erosione dello stato di diritto e lo smantellamento delle istituzioni democratiche nel Paese”.[4]

La stessa inoltre ha dichiarato: “L’UE e i suoi partner rinnovano il proprio impegno per il popolo venezuelano. Quando 4,5 milioni di persone lasciano il proprio paese, dobbiamo intervenire e continueremo a farlo. Esortiamo la comunità internazionale ad aumentare il sostegno a favore dei rifugiati e dei migranti venezuelani e delle comunità che li accolgono. Intendiamo sensibilizzare tutti sulla gravità della crisi e confermare e rafforzare il sostegno internazionale a favore di una risposta regionale coordinata. L’UE è già un soggetto politico di primo piano e il primo donatore a sostegno del popolo venezuelano, con oltre 170 milioni di euro dal 2018”.

Edward Richard Junior Bosco

https://www.repubblica.it/esteri/2019/12/01/news/venezuela_mariela_magallanese_americo_de_grazia_tornano_europa-242319684/

https://www.repubblica.it/solidarieta/cooperazione/2019/10/30/news/venezuela-239889621/

https://www.ohchr.org/EN/NewsEvents/Pages/DisplayNews.aspx?NewsID=24788&LangID=E

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *