terrorismo internazionale


La fine della guerra fredda ha segnato per la NATO l’inizio di un percorso di adattamento alle nuove minacce internazionali. Dopo la crisi in Siria e la nascita dello Stato islamico dell’Iraq e del Levante (ISIL), molti paesi europei e del Medio Oriente hanno percepito il pericolo della minaccia terroristica, […]

L’approccio della NATO per lo sviluppo della sicurezza in Iraq nel quadro della sfida ...


– Il legame immigrazione/terrorismo non è certamente diretto e la stragrande maggioranza degli immigrati ovviamente non è potenzialmente terrorista. Cionondimeno, l’immigrazione è anche potenziale veicolo di terroristi e in questo i servizi di intelligence nazionali (in accordo con quelli di altri paesi) svolgono un ruolo di primaria importanza. Sotto questo […]

Alcune riflessioni a proposito del terrorismo



Terrorismo internazionale: un’analisi del fenomeno Dagli attacchi terroristici dell’11 settembre 2001 il mondo sembra non essere più lo stesso: i ‘’nemici dell’umanità’’ sono cambiati, con l’affermarsi della globalizzazione anche il crimine si adegua e diventa globale.  Lo spettro del terrorismo internazionale si fa sempre più incombente e con esso cambiano le priorità degli Stati […]

Terrorismo internazionale: un’analisi del fenomeno


LA PAROLA ALL’ESPERTOLa rubrica mensile di IMESI che riporta la voce degli esperti sulle maggiori tematiche di politica internazionale Attentato a Parigi. Facebook e l’anestesia del Corano digitale  a cura di Matteo M. Winkler e Federico Sbandi    Come per gli attacchi di Charlie Hebdo (e più che in passato […]

Attentato a Parigi. Facebook e l’anestesia del Corano digitale



1
#Pensatopervoi La rubrica settimanale con le nostre proposte Oltre l’Eurocentrismo: un’interpretazione ai fischi di Istanbul Martedì 17 Novembre, sono passati appena quattro giorni dagli attentati che hanno sconvolto la Francia, due giorni dal primo bombardamento delle milizie francesi in Siria ed un solo un giorno dalla dichiarazione ufficiale di guerra. […]

Oltre l’Eurocentrismo: un’interpretazione ai fischi di Istanbul